Il TAN

Breve guida al TAN

La dicitura TAN sta per Tasso Annuo Nominale ed indica il tasso utilizzato dagli istituti finanziari per effettuare il calcolo degli interessi sul lordo dei loro finanziamenti. Viene determinato in base alla durata del prestito ed all’ammontare dell’importo richiesto; puo variare da un istituto ad un altro ma rimane comunque fisso durante tutta la durata del contratto, nel rispetto degli accordi presi con la controparte.

Il TAN viene espresso in termini percentuali e non tiene conto di eventuali provvigioni, spese ed imposte che sono conteggiate al netto di tale tasso. In genere tale tasso varia anche in base al grado di rischio del capitale che e a sua volta legato alla reputazione acquisita dal cliente finale; non e quasi mai percepito alla fine di ogni anno ma viene caricato su ogni rata che l’utente deve versare, in questo modo si avvantaggia maggiormente l’istituto di credito che percepisce in anticipo l’interesse sulla quota investita.

Infine, per chi lo desidera, esistono diversi software per il calcolo del TAN e numerose banche mettono a disposizione dei navigatori interessanti script a tal proposito: Calcolo tasso TAN.

Ovviamente e inutile dire che il miglior finanziamento e quello che ha i minori tassi TAN e TAEG, che risultano sempre correlati.